R.S.A.A.storia



SUPREMO CONSIGLIO


C. Fred Kleinknecht
33° Sovereign Grand Commander

Presiedente il Rito Scozzese Antico ed Accettato
della Gran Loggia Madre del Mondo USA


 

Sciubba e Kleinknecht Simonetti e Sciubba

il Rito Scozzese Antico Accetato: Alcune autorità in materia lo chiamano il rito Antico ed Accettato, ma come la Costituzione Latina dell’Ordine descrive il rito come Antiquus Scoticus Ritus Acceptus, e quindi l’Antico ed Accettato Rito Scozzese, tale denominazione viene ora usata per descrivere correttamente il rito stesso.

Nonostante esso sia uno dei riti Massonici più giovani, visto che è stato stabilito non prima del 1801 , esso è nel contempo uno dei più popolari e diffusi.
Consigli superiori e Enti di Governo del rito possono essere trovati in quasi tutti i paesi civilizzati del mondo. In molti di essi è l’unica Obbedienza esistente.
La storia di questa organizzazione è breve: nel 1978 un ente fu fondato a Parigi chiamato il Consiglio degli Imperatori dell’Est e dell’Ovest.

Il consiglio organizzò un rito, detto Rito di Perfezione, che consisteva di venticinque gradi il più alto dei quali era il Principe Supremo del Regio Segreto.
Nel 1761 il Consiglio rilasciò un brevetto o deputazione a Stephen Morin, autorizzandolo alla propagazione del rito nel continente Occidentale dove egli stava per rifugiarsi. Nello stesso anno Morin arrivò a santo Domingo, dove iniziò a disseminare il Rito e nominò svariati ispettori per le Indie occidentali e gli Stati Uniti.
Fra gli altri conferì i gradi a Moses M. Hayes con il potere di nomina per altri se necessario.

Hayes di conseguenza nominò Isaac da Costa come Ispettore Generale in seconda per il Sud Carolina dopo che questo aveva introdotto il Rito in tale Stato nel 1783 grazie alla fondazione di una Gran Loggia di Perfezione a Charleston.
Altri ispettori seguirono e nel 1801 il consiglio Supremo si stabilì a Charleston grazie a John Mitchell e Frederick Dalcho.

C’é evidenza negli archivi del Consiglio Supremo che, fino a quel momento i venticinque gradi del rito di Perfezione fossero quelli esclusivamente riconosciuti. Ma, improvvisamente, con lìorganizzazione del Consiglio Supremo sorse un nuovo rito, fondato sull’adozione di otto ulteriori gradi in aggiunta a quelli continentali ed avanzati.
Ciò fece si che alla sommità del Rito vi siano 33 gradi e non 25.
Il rito quindi consiste di 33 gradi divisi in sei sezioni ciascuna sotto una Giurisdizione apposita.

Essi sono come segue:

I. Loggia Simbolica
II. Loggia di perfezione
III. Capitolo di Rosa Croce
IV. Consiglio del Kadosh
V. Concistoro dei principi supremi o Maestri del Segreto Reale
VI. Consiglio Supremo

G.M.Simonetti e il S.G.C.Sciubba Riunione Grandi Maestri-Harold Romania-Simonetti Italia-Sciubba Italia- Lemon California- C.F.Kleinknecht Sov.G.C.- Simonetti-Lgt.del Rito-con il G.M.Lemon

 

In quanto ai gradi chiamati Blu o simbolici, non vengono conferiti, quale rito Scozzese Antico, in quanto i Consigli Supremi si rifiutano di esercitare diritto di giurisdizione grazie al rispetto all’anzianità maggiore in quei paesi ove esiste il rito di York o quello Americano Retificato, di derivazione francese ( vedasi guerra d’indipendenza del 1775/83).

Negli U.S. La classificazione riguardante i primi tre gradi o gradi Blu è posta sotto la giurisdizione della California e questo riguarda tutte le Logge poste a Sud del Mondo o di cultura latina. Mentre per la giurisdizione Massonica del Nord i gradi sono riconosciuti da Boston che ha giurisdizione su tutti i paesi del Nord del Mondo o di cultura Anglo-germanica, fatto salve rare eccezioni.

Và detto che svariati titoli dei Gradi variano nell’uso fatto dai Consigli Supremi nazionali in quanto sono funzionali all’origine di riferimento istituzionale, oltre che storica o consuetudinaria.

**********************************

Comunque prescindendo origini e giurisdizioni, l’alto valore morale ed etico che la Massoneria richiede ai propri aderenti, lo si puo trovare nelle parole di Zarathustra:

“Fratelli miei, io vi consacro e vi indirizzo ad una nobiltà nuova: io voglio che diventiate i genitori, gli allevatori, i seminatori dell’avvenire. Invero non ad una nobiltà che potreste comprare con oro come i mercanti, giacchè poco valore ha tutto quanto ha un prezzo. D’ora in poi il vostro onore consista non nella vostra origine, bensì nella vostra meta! Nella vostra volontà, nel vostro piede che vuole andare anche al di là.  Sia questo amore la vostra nobiltà nuova! “

************************************

Il RSAA è il risultato finale ed unitario di una complessa riforma che interessò vari Sistemi altograduali massonici, sviluppatisi l’uno indipendentemente dall’altro, nel corso del XVIII secolo, nell’ambito del cosiddetto Regime Scozzese.
Tale Regime ebbe origine con l’avvento dei Maestri Scozzesi, a partire dal 1738 circa, e proseguì via via col Capitolo di Clermont (1754), con gli Imperatori d’Oriente e d’Occidente (1758) che posero in pratica una ritualità definita Rito di Perfezione .

Oggetto della riforma unificatrice in un solo Ordine, furono, oltre questi filoni, anche filoni altograduali minori e di più recente manifestazione, tra i quali il Rito Primitivo ed altri.Il RSAA è la ritualità che caratterizza un particolare Corpo Massonico che la adotta e la fa propria.
Tale Corpo Massonico si chiama “Supremo Consiglio dei Sovrani Grandi Ispettori Generali del 33° ed ultimo Grado del Rito Scozzese Antico ed Accettato”.

Il primo Supremo Consiglio (S.C.), detto Madre del Mondo, fu fondato a Charleston, Carolina USA, il 31 maggio 1801 ed attualmente ha sede a Washington, D.C. USA.

Nel volgere di qualche diecina d’anni il RSAA, sotto l’impulso del S.C. di Charleston, si è diffuso praticamente in tutto il mondo attraverso ulteriori Supremi Consigli, organizzati in Giurisdizioni territoriali nazionali, ciascuno autonomo ed indipendente,

*************************************

 

(Meeting iternazionale il Fr.:H.Harold di Romania F. Kleinknecht Sov.: Gran Com.:USA G. Simonetti UMSOI Italia D. Lemon Gran Loggia California,  Elvio Sciuba Past Sov. Gran Com G.O.I. Italia e il Gran Maestro della Gran Loggia di Francia Loris Mattei).

 

 

 

G.Simonetti Sov.Gran Com. Luogotenente del Rito UMSOI




 

Inserisci un commento