Le origini della Massoneria

 

Istituzione cosmopolita e filantropica avente per scopo il perfezionamento culturale dei suoi membri e conforme ai principi di:

Fratellanza, Uguaglianza e Libertà



… Noi siamo al Vostro servizio nella misura in cui Voi siete interessati a creare ed operare sinergicamente …

Le origini della Massoneria, dettate dalle opere molteplici degli storici e degli eruditi in materia, si possono distinguere in:

  • Fantastiche
  • Ipotetiche
  • Storiche

LE ORIGINI FANTASTICHE possono essere collocate alle stesse origini del genere umano, delle varie genesi che caratterizzano le tre correnti di credenza di tutta l’umanità, la mistica (relativa alla conoscenza dei misteri che portano l’anima attraverso la  scoperta di se stessi all’unione con Dio) proveniente dalle civiltà orientali ; l’ascetica (relativa alla conoscenza delle verità assolute le quali portano attraverso la penitenza o la fede all’unione con Dio) provenienti dalle civiltà occidentali ; ed infine l’ateistica (relativa alla conoscenza della vita empirica che portano a vivere senza credere ad una unione con Dio).

LE ORIGINI IPOTETICHE possono essere collocate in un ambito di pensiero logico in cui il lume della critica e della ragione abbandonano l’immaginazione fantastica per immergersi nel tentativo di ricostruire una concatenazione di fatti ed eventi tali da poter giustificare la storia massonica.

LE ORIGINI STORICHE possono essere collocate dal momento in cui vi sono testi e documenti comprovanti l’esistenza ufficiale della Massoneria, dal 1717 con la nascita a York (sobborgo di Londra) in Inghilterra.

Si può quindi e si deve a questo punto dare uno sguardo rapidissimo alle varie origini, di parentela colleganze delle remote istituzioni iniziatorie, alle loro dottrine, alle forme con le quali gradatamente le comunicavano agli iniziati, ai simboli ed ai misteri che le nascondevano al volgo profano.



 

Inserisci un commento