Che cos’è la Massoneria?

Milano 23 Giugno 2012 E:.V:.
Tornata aperta in occasione del solstizio, presieduta dal M.:V.: Stefano Bonfa
.

Che cos’è la Massoneria?

Carissimi Amici e Ospiti,
devo confessarvi che la domanda “CHE COSA E’ LA MASSONERIA?” mi mette veramente in imbarazzo. E mi spiego.

Se a venti persone dovessi chiedere che cos’è una mela, un pallone, o una qualunque altra cosa che tu vedi o tocchi nella vita di tutti i giorni, tutti risponderebbero più o meno la stessa, ma, se a venti Massoni ponessi la stessa domanda, avrei venti risposte, che a te profano, sembrerebbero in contrasto fra loro, mentre, per un Massone in contrasto non lo sono affatto perché, ognuno spiegherà la massoneria che ha trovato.
Da qui il mio imbarazzo per rispondere alla domanda.

Imbarazzo nato non dal sapere spiegare che cosa è la Massoneria , bensì dal come aiutarti a comprenderlo, ma non voglio correre troppo. Molte volte ho rpovato a rispondere a questa domanda, non è la prima volta che ci viene posta, ma, ogni volta, avevo l’impressione di parlare a vuoto, al punto che avrei voluto rispondere subito: “se vuoi sapere cosa è la Massoneria, devi praticarla” Ma mi è parsa una risposta, per quanto vera, troppo semplice e veloce, così adesso decido di rispondere, rispondere in un modo totalmente diverso dal solito, e cioè, vedere che cosa NON è la Massoneria.

Forse in questo modo, potrò aiutarti e tu potrai capire.
Quindi: alcuni entrano in Massoneria pensando di trovare aiuto ed appoggi e giungere così ad una posizione, nel mondo profano, che gli permetta di vivere agiatamente, se non addirittura per ottenere un posto di potere.

E QUESTA NON E’ MASSONERIA
Altri si avvicinano ad essa convinti di trovare la ricetta che gli permetta di superare lo stato di depressione psichica in cui si trovano in quel momento, convinti che la Massoneria possa essere il vero metodo per guarire.

E QUESTA NON E’ MASSONERIA
Altri ancora entrando in Massoneria credono di trovare appoggi per fare carriera politica.

E QUESTA NON E’ MASSONERIA
Vi sono poi quelli che, sentono parlare di scuola Iniziatica, pensano che possono entrarvi a far parte per sfoggiare la loro dialettica, e nello stesso temo, trarre piacere dall’ascoltarsi parlare.

E QUESTA NON E’ MASSONERIA
Il termine scuola non vi tragga in inganno; esso non ha lo stesso significato che può avere nel mondo profano perchè, mentre nelle scuole normali si insegnano l’alfabeto, la matematica, la grammatica ecc ecc… nelle Scuole Iniziatiche i Maestri non è quello di insegnarti, bensì quello di aiutarti a comprendere; ti consiglieranno, ti forniranno tutti gli Utensili utili a poter giungere alla meta, ti saranno vicini nei momenti difficili e di crisi, che certamente non mancheranno, ma, mai e poi mai, un Vero Maestro ti dirà “FAI QUESTO PER GIUNGERE A QUESTO”

Anzi, Egli farà in modo non solo di non dare una risposta alle tue domande, ma a volte cercherà di creare in te dubbi; dubbi che ti obbligheranno a cercare altre risposte oltre a quella prima che ti sei data. Ricerca questa che ti porterà ad accettare la disciplina Massonica, la quale ti metterà in condizione di poter comprendere - cioè prendere in te - il vero significato della parola VIVERE

Come noterete, in definitiva, sto dicendo quello che ho detto all’inizio, cioè: “se vuoi sapere cosa è la Massoneria, devi praticarla” con l’aggiunta che, se decidi questo, devi essere anche preparato ad attenderti un duro Lavoro, perché altrimenti rimarresti fermo sempre al punto di partenza. Lavoro di ricerca interiore che ti permetterà di conoscere te stesso.

Ma per giungere a questo occorre volontà e, soprattutto, desiderio di conoscenza che è quello che ti aiuta a superare qualunque ostacolo, e a dimenticare la nozione del tempo. Si!!! Avete sentito bene, perché a questa Scuola non vi sono tappe fisse, cioè, non puoi programmare in quanto tempo è possibile raggiungere la conoscenza, perché non siamo fatti tutti alla stessa maniera. Sappiate che per raggiungere alla vetta ci sono tante strade, diverse curve, la salita è dura, ma dall’alto il panorama è splendido, penso…..l’importante è cercare di giungere in cima alla Piramide.

Lavoro di ricerca che, prima di portarti alla conoscenza, deve farti giungere alla scoperta di ritmo, di armonia, di equilibrio, di umiltà e di amore, che, ponendoti in unione con l’Universo, ti porterà pure nella condizione di comprendere. Avrete notato che uso spesso e volentieri il verbo comprendere e non capire. Per me, capire riguarda qualcosa che è nella mente e che può portarti, una volta imparato a memoria, a ripetere come un pappagallo; mentre comprendere è qualcosa che scopri dentro di te, una cosa tua che, quando cerchi di offrirlaad un altro, senti come lo stomaco si svuotasse.

Mi accorgo che, in me, mentre scrivo si sono aperti diversi ricordi e avvenimenti, perciò desidero fermarmi in tempo perché rischio di dirvi troppo e di creare soltanto della confusione.
Termino il tutto esprimendovi il mio pensiero sulla differenza tra la Scuola “profana” e Scuola Iniziatica. Mentre la prima ti insegna ad avere un diploma, una licenza, una laurea…..la seconda ti aiuta ad ESSERE

Carissimi Cordiali Saluti a tutti Voi

Inserisci un commento